Guida completa alla scelta dei massaggiatori cervicali: consigli per caratteristiche, funzioni, prezzi, marche

Considerata la varietà di prodotti diversi che possono essere raccolti sotto il nome “massaggiatori cervicali” è molto probabile che un utente possa trovarsi in difficoltà al momento della scelta del prodotto da acquistare. Partendo dai prodotti semplici, ad applicazione manuale e con poche funzioni adatte soltanto a trattare determinate tipologie di prodotti; si può arrivare fino ai dispositivi che coprono un intero schienale di una sedia e massaggiano l’intera schiena dell’utente. Ma non è soltanto la grandezza a variare nei vari tipi di massaggiatori cervicali: i metodi in cui i massaggi vengono eseguiti, la superficie trattata, la forma del prodotto e il modo in cui l’utente lo deve usare, sono solo alcune delle caratteristiche che, inevitabilmente, variano da modello a modello di massaggiatore. Per questo motivo riteniamo sia importante, sul nostro blog, scrivere una guida completa all’acquisto dei massaggiatori cervicali: parleremo di caratteristiche principali, funzioni, prezzi e marche! 

Introduzione.

Per stilare una guida completa all’acquisto dei massaggiatori cervicali abbiamo cercato di immedesimarci nei panni dell’utente medio il quale, pur sapendo di cosa si parla, non ha nessuna esperienza precedente con massaggiatori di alcun tipo. Da questo punto di vista ci siamo cimentati nell’analizzare le domande che abbiamo ritenuto più importanti tra quelle che possono sorgere spontaneamente in un utente e abbiamo deciso di dare delle risposte chiare e riassuntive basate sulle nostre conoscenze e sulle nostre ricerche. Data la vastità dell’argomento che andremo a coprire nella guida odierna, vi rimandiamo agli altri articoli del nostro blog, sui quali sicuramente potrete trovare informazioni più dettagliate! 

Nelle prossime sezioni della guida vedremo, in ordine, gli aspetti principali di un massaggiatore per cervicali quali: la tipologia, il prezzo, la marca, le funzionalità, gli accessori e, infine, cercheremo di darvi qualche consiglio per l’acquisto.

Le tipologie di massaggiatori cervicali.

In una guida completa all’acquisto dei massaggiatori cervicali non può mancare una breve introduzione a tutte le tipologie più diffuse di massaggiatori presenti sul mercato. Partendo per ordine decrescente di popolarità possiamo trovare: i massaggiatori a “fascia”, i massaggiatori a collare, i massaggiatori manuali e i massaggiatori a poltrona. Ovviamente esistono anche altre tipologie di massaggiatori per cervicali le quali, però, sono delle “vie di mezzo” tra quelle principali che vi presenteremo in questa sezione della guida.

I massaggiatori a fascia sono dei prodotti il cui funzionamento è molto semplice. Infatti questi strumenti per la cura della persona di forma, solitamente, rettangolare sono pensati per essere appoggiati su una superficie così da permettere all’utente di, a sua volta, appoggiare il collo sopra al prodotto. Questo tipo di massaggiatori solitamente contiene dalle 2 alle 8 testine rotanti (che possono avere dimensioni diverse) le quali applicano una pressione costante ed un movimento circolare. Alcune volte questi massaggiatori sono anche realizzati in modo tale che possano produrre del calore per aiutare a distendere i muscoli.

I massaggiatori a collare. Come si può facilmente evincere dal nome, questa tipologia di prodotti va avvolta intorno al collo, come un cuscino di quelli utilizzati sull’aereo o in treno. Il vantaggio principale di questi prodotti è la totale libertà di movimento dovuta al fatto che il massaggiatore sia, letteralmente, attaccato alla persona. Fondamentalmente si tratta di un prodotto che funziona in maniera identica a quello descritto nel paragrafo precedente. 

I massaggiatori manuali. Questa tipologia di massaggiatori cervicali sono spesso scelti per via del loro prezzo contenuto, anche se i modelli migliori possono costare moltissimo. Questo tipo di prodotti richiede che sia un secondo utente ad impugnare lo strumento ed effettuare il massaggio. Il lato positivo di questo tipo di prodotti è che, potenzialmente, la qualità del massaggio può essere molto superiore rispetto a tutti gli altri prodotti elencati in questa guida. 

I massaggiatori a poltrona, veniamo ora ai più costosi prodotti che presenteremo nella guida. I massaggiatori a poltrona non sono altro che elementi di arredo (poltrone o divanetti) il cui schienale presenta, in uno o più punti, un numero variabile di testine, utili a praticare un massaggio su un’ampia area del corpo. Il costo, da alcuni ritenuto eccessivo, di questi prodotti è ben bilanciato da un prodotto che offre comfort e funzionalità.

Guida completa all’acquisto dei massaggiatori cervicali: i prezzi.

Quali sono i prezzi di un massaggiatore per cervicali? La risposta migliore è: dipende. Infatti il prezzo di un massaggiatore può variare dai 15 o 20 euro ed arrivare fino oltre ai mille. Questo perchè, come avrete notato leggendo la sezione precedente, esistono moltissimi prodotti i cui metodi di realizzazione, spedizione e vendita sono diametralmente opposti. Non solo questo, anche i materiali impiegati, gli accessori e le funzionalità aggiuntive dei massaggiatori influiscono in modo importante sul prezzo finale del prodotto. A grandi linee si può dire che: i prodotti meno costosi sono spesso quelli ad attivazione manuale, seguiti da quelli a fascia oppure a collare; mentre, invece, i prodotti più costosi sono quelli a poltrona. Ciò non di meno alcuni massaggiatori manuali possono costare anche più di 90 euro e alcuni di quelli a collare anche più di 100. In ogni caso, questi prezzi, non sono nulla in confronto ai prezzi dei massaggiatori a poltrona i quali possono arrivare a sfiorare i 2000 euro.

Le funzionalità dei massaggiatori cervicali.

I massaggiatori per cervicali, come molti dei prodotti per la cura della persona, possono avere delle semplici funzionalità aggiuntive per migliorare il comfort o l’efficacia del prodotto. Non sarebbe una guida completa all’acquisto dei massaggiatori cervicali se non provassimo ad elencarvene alcuni! La produzione di calore, come accennato in precedenza, è un aspetto che spesso si presenta in molti prodotti. Altri esempi di funzioni aggiuntive sono la vibrazione del prodotto, che aiuta ad aumentare l’efficacia e il comfort del massaggio. Anche la possibilità di regolare l’intensità del massaggio, selezionare il programma, regolare la temperatura, la rotazione delle testine e così via, sono considerate funzionalità utilissime!

Accessori?

Per quanto riguarda gli accessori, invece, il mercato dei massaggiatori per cervicali non vede una così grande abbondanza di aggiunte esterne al prodotto principale. Esistono però alcune piccole soluzioni accessorie che possono rendere l’esperienza di utilizzo del massaggiatore molto più piacevole ed efficace. Ad esempio l’inserimento di un’interfaccia grafica per la selezione dei programmi e la regolazione degli aspetti del massaggio; oppure l’utilizzo di un telecomando per lo stesso scopo. Anche l’aggiunta di accessori quali soluzioni per indossare il massaggiatore sono ben accette dagli utenti: questo tipo di accessori migliora la vestibilità del massaggiatore, rendendo l’esperienza decisamente migliore.

Guida completa all’acquisto dei massaggiatori cervicali: i nostri consigli.

Ovviamente non possiamo conoscere le necessità di ogni singolo utente, possiamo però darvi dei consigli che, in generale, possono facilitarvi la ricerca del prodotto ideale. In primo luogo vi consigliamo, se avete a disposizione una persona che può effettuare il massaggio, di acquistare un prodotto manuale (o con manico) per risparmiare una discreta quantità di denaro. Se invece questa opzione non facesse al caso vostro vi consigliamo i prodotti a collare: questa tipologia di massaggiatori per cervicale è perfetta per tutti coloro che hanno poco tempo libero e desiderano poter fare altro mentre ricevono il massaggio.

Detto questo possiamo avviarci verso la conclusione della nostra guida completa all’acquisto dei massaggiatori cervicali, speriamo che vi sia stata utile. Ricordate che sul nostro blog potrete trovate moltissime guide e approfondimenti che scendono più nel dettaglio rispetto a questa guida. 

Nel mio studio grafico, mi occupo di: grafica pubblicitaria con soluzioni eco-sostenibili, web design, grafica per eventi, grafica per il web e la stampa, ed illustrazione. Inoltre, da tempo collaboro con aziende e case editrici per la redazione di articoli e contenuti multimediali.
Arte, lettura, illustrazione e fotografia… per lavoro e per passione!

Back to top
menu
massaggiatoricervicali.it