Massaggiatori cervicali per spalle: migliori prodotti di Agosto 2021, prezzi, recensioni

I massaggiatori cervicali sono molto diffusi nel mercato tecnologico, e l’espansione del settore è in notevole crescita. Il massaggiatore cervicale è utile per contrastare la cervicale. Questa si riconosce facilmente per i suoi sintomi, ovvero un torcicollo intenso e l’impossibilità di ruotare la testa a causa di una eccessiva tensione dei muscoli. Le cause possono essere molte: età, condizioni meteo, posture errate o incidenti e traumi. Il tipo di dolore cervicale, poi, può variare da soggetto a soggetto: alcuni ne soffrono in maniera più frequente e ad un’intensità maggiore; altri ne soffrono in modo sporadico e con fastidi piuttosto sopportabili.

In commercio esiste una grande quantità di tipi di massaggiatori cervicali, che si adattano per ogni esigenza non solo per la zona cervicale ma anche per altre parti del corpo, come le spalle. I modelli si differenziano per molti aspetti, cioè prestazioni, caratteristiche materiali e funzionali. Si differenziano poi anche per qualità e livello di avanzamento tecnologico.

In questa sede ci concentreremo sui massaggiatori cervicali per spalle, e vedremo nel dettaglio per cosa si identificano, quali sono le peculiarità fisiche e tecnologiche. Infine forniremo alcuni suggerimenti per mantenere il dispositivo sempre in condizioni ottimali, e quindi per poterlo utilizzare più a lungo possibile.

I massaggiatori cervicali per spalle

I massaggiatori cervicali sono adatti non solo come soluzione alla cervicale, ma anche per altre parti del corpo (in qualche modo collegati comunque alla cervicale). Vi sono, ad esempio massaggiatori cervicali funzionali anche per le spalle. Le spalle sono la parte che in genere è più coinvolta nel dolore cervicale, in quanto si tratta di una zona attigua ai muscoli cervicali. Le testine del massaggiatore cervicale sono posizionate correttamente nei punti giusti che permettano di effettuare un massaggio ad impasto profondo nel cosiddetto trapezio. In alcuni casi la rotazione delle testine può essere bidirezionale e sfruttare i movimenti 3D e 4D per rendere l’azione massaggiante ancora più proficua.

Il massaggiatore cervicale per spalle ha un’azione lenitiva, scioglie i nodi e le tensioni rilassando la muscolatura relativa alle clavicole. Grazie a poche sessioni di massaggi – della durata di circa 15 minuti – si avvertirà un netto miglioramento del dolore e una sensazione diffusa di sollievo.

Uno de tratti salienti ed identificativi dei massaggiatori per spalle è il design ergonomico a forma di U. Questa peculiarità permette al massaggiatore di adattarsi perfettamente alle curve delle spalle, avvolgendo la persona come in un terapeutico abbraccio. Se è dotato anche di funzione di riscaldamento, il massaggiatore cervicale per spalle riuscirà a trasmettere tramite il calore un effetto lenitivo, sciogliendo e distendendo i muscoli delle clavicole.

I vantaggi del massaggiatore cervicale

Il massaggiatore cervicale include in sé molti vantaggi. Questo dispositivo innovativo e altamente prestante è studiato appositamente per imitare nel particolare un vero e proprio massaggio a mano. Tanti massaggiatori cervicali sono impostati strutturalmente e funzionalmente in modo da eseguire con rigore un massaggio di tipo Shiatsu.

Il massaggio Shiatsu è una pratica manuale piuttosto diffusa soprattutto in Oriente e si fonda sull’esecuzione di pressioni ben precise sul corpo, nell’area in cui il dolore si presenta. Gli scopi della pratica Shiatsu sono sia donare un effettivo sollievo alla zona interessata dal dolore, sia profondere un benessere generale che coinvolga anche l’equilibrio mentale della persona. Si può parlare dunque di massaggi che fanno bene in ogni senso, in maniera totale. 

I materiali che più vengono utilizzati nella produzione dei massaggiatori cervicali sono i tessuti particolarmente morbidi e confortevoli al tatto, come la flanella. Più il tessuto è soffice, maggiore è il senso di benessere e sollievo che trasmette sulla pelle quando entra a stretto contatto.

Infine, il vantaggio che si potrebbe considerare principale del massaggiatore cervicale è la sua versatilità: grazie alla leggerezza e al materiale facilmente pieghevole, si può sistemare il prodotto in uno zaino, in una borsa o in valigia, per poterlo trasportare ovunque ed utilizzarlo sia a casa che fuori (come in macchina, in treno o in ufficio).

Consigli di acquisto

Per evitare di imbattersi nell’acquisto di un prodotto non conforme alle proprie necessità e i propri gusti, riteniamo utile seguire alcuni pratici consigli:

  • Scegliete un prodotto con una lunga garanzia. I modelli di massaggiatori cervicali per spalle dotati di una garanzia a lunga scadenza (quindi di almeno un paio di anni) consente all’acquirente di ottenere una copertura da incidenti e malfunzionamenti per un periodo di tempo più ampio
  • Optate per un dispositivo ad auto-spegnimento. Può capitare spesso di dimenticare il dispositivo acceso mentre non lo si sta utilizzando. Questa funzione consentirà di attivare, dopo un tot di tempo di inattività, la modalità di risparmio energetico
  • Fidatevi dei produttori leader del settore. I grandi marchi non deludono mai, proprio perché esistono sul mercato da tanto tempo e hanno avuto modo di perfezionare i propri prodotti.
  • Personalizzazione. Valutate un massaggiatore per spalle che vi consenta di personalizzare il più possibile il vostro massaggio e renderlo perfetto per voi: scegliete dunque un dispositivo che includa vari livelli di velocità di impasto e di intensità del massaggio
  • Ascoltate il parere di un esperto. Prima dell’acquisto affidatevi alla consulenza di un bravo osteopata, che sappia consigliarvi il tipo di modello più idoneo alla vostra esigenza

Grazie a questi suggerimenti, individuare il massaggiatore cervicale per spalle adatto a voi sarà un gioco semplicissimo.

Manutenzione

La manutenzione è un aspetto che non va trascurato. Per la manutenzione di un massaggiatore cervicale per spalle bastano pochi e semplici accorgimenti. E’ necessario eseguire le operazioni di manutenzione e pulizia in modo corretto, per evitare possibili danni.

Intanto assicuratevi che il dispositivo sia sempre carico prima di usarlo. In caso contrario, prima di metterlo in carica (con pile ricaricabili o con cavo USB) è consigliabile scaricare del tutto la batteria. Tenete l’oggetto a debita distanza da tutti i liquidi e da fonti di calore che siano in grado di danneggiare i circuiti interni.

Infine, per pulire il massaggiatore basta passare sulla superficie un panno morbido inumidito con acqua o con pochi spruzzi di prodotto. Non inzuppate mai il panno, poiché l’acqua potrebbe penetrare nel meccanismo elettronico dell’apparecchio.

Laureata in Giornalismo e specializzata in Editoria. I miei interessi sono scrittura, poesia, musica e tecnologia.

Back to top
menu
massaggiatoricervicali.it